Sempre più passeggeri in volo e sempre meno bagagli smarriti o in ritardo

ECCO COME UNA MIGLIORE GESTIONE DEI BAGAGLI STA MIGLIORANDO LA PASSENGER EXPERIENCE

BAGGAGE REPORT 2016

Secondo il Baggage Report 2016 di Sita, azienda che fornisce soluzioni e tecnologie alle compagnie aeree, l'anno passato è stato registrato il miglior risultato di sempre: 6,5 bagagli "disguidati" ogni 1000 passeggeri. Numeri inferiori del 10,5% rispetto al 2014 (7,3 bagagli ogni 1000 passeggeri) e meno della metà del dato del 2003.

Questo risultato è stato ottenuto nonostante l'aumento dell'85% del flusso di passeggeri dal 2003 ad oggi: 3,5 miliardi di persone che viaggiano in tutto il mondo, mettendo sotto pressione le infrastrutture aeroportuali e i processi dedicati ai bagagli. Si tratta di una crescita che non dà segni di rallentamento e che per essere governata necessita l'investimento da parte delle compagnie aeree e degli aeroporti in tecnologie che agevolino la Passenger Experience e riducano i costi di gestione.

Nel 2015 i bagagli consegnati in ritardo, danneggiati, smarriti o rubati, seppur ridotti notevolmente, sono costati al settore 2,3 miliardi di dollari. Riuscire a ottimizzare queste uscite è senz'altro una priorità, evidenziata anche dalla Risoluzione 753 proposta da IATA che impegna le linee aeree a monitorare ogni bagaglio lungo l'intero percorso.

LA RISOLUZIONE 753 DI IATA

L'attuazione della Risoluzione 753 di IATA è richiesta entro il 2018, anno in cui le compagnie aeree dovranno dotarsi di tecnologie per tenere traccia dei bagagli in ogni fase del viaggio. Ai membri della IATA viene richiesto in particolare di essere in grado di risalire alle seguenti informazioni:

- dimostrare la consegna del bagaglio quando ne cambia la custodia;

- dimostrare l'acquisizione del bagaglio quando ne cambia la custodia;

- fornire un inventario dei bagagli in fase di partenza del volo;

- condividere gli eventi di acquisizione o consegna bagagli con altre compagnie aeree, se richiesto.

Per ora il 61% delle compagnie aeree mira ad adottare sistemi di tracciamento elettronico dei bagagli entro i prossimi anni, mentre almeno un quarto dei vettori ancora non ha piani d'investimento specifici al riguardo.

SOLUZIONI CUSTOM PER LA GESTIONE DEI BAGAGLI

La prima causa di ritardo nella consegna dei bagagli è dovuta all'illeggibilità dei codici a barre delle etichette, errore che impedisce di reimbarcarli in tempo sullo stesso volo del passeggero. L'etichetta diventa quindi lo strumento chiave capace di compromettere l'intero processo.

Le soluzioni Custom rispondono alla sfida di migliorarne la gestione offrendo stampanti affidabili e robuste, con testine di stampa che resistono alle situazioni più estreme garantendo sempre la leggibilità dei codici a barre. Il risultato, per i 200 aeroporti nel mondo che usano i sistemi progettati dalla divisione Aviation di Custom S.p.A., è quello di avere etichette leggibili e bagagli correttamente imbarcati, evitando ritardi e disguidi.

In aggiunta al tradizionale barcode, molti aeroporti e linee aeree di riferimento nel mondo adottano la tecnologia RFID, grazie alla quale è possibile tracciare il bagaglio con una maggiore precisione.

Custom ha risposto anche a questa tendenza con una gamma di stampanti che integrano il modulo RFID permettendo di registrare nel chip dell'etichetta le informazioni che vengono stampate in real-time sotto forma di codice a barre. Il tutto senza sprecare nessuna etichetta.

L'obiettivo finale è ottimizzare il lavoro snellendo le procedure e limitando gli sprechi, senza però sacrificare le funzionalità. Ecco perché la divisione R&D di Custom si concentra da sempre sull'analisi dei bisogni reali di settore, traducendoli in tecnologie avanzate capaci di offrire vantaggi tangibili, come: l'auto calibrazione e l'assenza di sprechi di carta; l'integrazione di tecnologie RFID; il triple feeder per la riduzione dei tempi di attesa; l'incremento dei volumi di stampa e l'ottimizzazione della gestione dei bagagli.

Grazie a questa capacità di ascoltare le esigenze di mercato Custom S.p.A. è riuscita a conquistare il settore Aviation in soli 5 anni di attività dedicata, consolidando un business di oltre 5 milioni di euro solo in questo settore (07/2016).

Scopri tutte le soluzioni della divisione Custom Aviation sul nostro sito e seguici sui social per rimanere aggiornato sulle novità di prodotto.

Pubblicato il 30/08/2016 in Trend

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email