Close
Abbiamo a cuore la tua riservatezza

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie sul dispositivo e trattiamo i dati per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.
Puoi fare clic su "Acconsento", per accettare tutti i cookie, oppure sulla "X" per negare il consenso. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso.
Alcuni cookie, in particolare quelli tecnici, possono non richiedere il tuo consenso in quanto permettono il corretto funzionamento del sito, ma hai il diritto di disabilitarne in ogni momento l'utilizzo. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito e accedendo alla sezione Gestione preferenze.

Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei cookie e sul trattamento dei dati all'interno del sito puoi consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy.

Loyalty Program: le abitudini e le preferenze dei consumatori

LE TECNOLOGIE MOBILE TRASFORMANO LA PERCEZIONE DEI LOYALTY PROGRAM NEL RETAIL

I benefici e i vantaggi percepiti dai consumatori portano oggi le persone a sottoscrivere un numero sempre maggiore di programmi fedeltà: in media tra i 2-4 (44%), o addirittura tra i 5-9 (25%).
Allo stesso tempo cresce nel Retail la consapevolezza del ruolo fondamentale delle tecnologie mobile, sia nell'interazione tra brand e consumatori, che nella creazione di esperienze personalizzate e focalizzate sull'utente.

Secondo uno studio di Apptentive, tra i retailer che hanno registrato un calo nella loyalty dei propri clienti lo scorso anno, il 66% non ha tra i propri touchpoint un'applicazione mobile.
E, a quanto pare, a far la differenza potrebbe essere proprio questa mancanza. Infatti, da un secondo report (Vibes), emerge che il 33% dei consumatori intervistati avrebbe un'opinione decisamente positiva del programma fedeltà, se quest'ultimo fosse accessibile via smartphone. I vantaggi percepiti? L'accessibilità immediata e la semplificazione dell'esperienza d'acquisto.

Loyalty App

Secondo questi dati, la creazione di programmi Loyalty omnicanale, fruibili attraverso un'app, è quindi una scelta premiante per i retailer, perché in linea con le nuove abitudini e preferenze dei consumatori.
Infatti, non solo influenza in modo positivo l'opinione verso i programmi loyalty (66%), ma anche la percezione nei confronti del brand (62%). Per questo motivo, ben il 73% degli utenti trova vantaggioso sostituire le proprie carte fedeltà fisiche con la versione digitale.

Custom, insieme a Netrisingvioni iOS e Android? personalizzate e sviluppate in base alle esigenze del retailer: possono prevedere la smaterializzare completa della carta fedeltà, o integrarsi con il gestionale del programma Loyalty attivo.

Tecnologie mobile

Ma il ruolo delle tecnologie mobile va oltre le Loyalty app. L'importanza dell'esperienza in-store sta diventando fondamentale per distinguersi e assicurare al consumatore la sempre più crescente necessità di un servizio personalizzato e real-time.
La trasformazione Customer-First del Retail 4.0 sta avvenendo grazie agli investimenti in tecnologie adeguate da parte dei maggiori retailer, che nel 2016 hanno privilegiato questi ambiti d'investimento front-end:
- soluzioni di pagamento innovative (22%);
- attività e sistemi di accettazione couponing e Loyalty (19%);
- casse evolute e mobile pos (15%) così come in chioschi, totem e touchpoint (15%);
- digital signage o vetrine intelligenti (13%).

Quali prodotti Custom rispondono a queste esigenze?

Custom progetta da 25 anni soluzioni avanzate e focalizzate sui bisogni reali del mercato. Tra quelle più recenti e innovative, dedicate al settore Retail, troviamo:

K3 con Multi Scan

L'ultima innovazione per quanto riguarda la comunicazione wireless e contactless per gli spazi dedicati alla vendita al dettaglio. Si tratta di un dispositivo portatile (alimentato a batterie ricaricabili in modalità wireless), estremamente compatto, in grado di eseguire 4 tipologie di scansione: barcode 1D e 2D (QR-Code); sensori NFC e RFID; codici OCR-B e immagini.
La flessibilità di questo sistema permette di offrire un servizio in-store decisamente innovativo.

VISUAL T

VISUAL T è la più recente soluzione multimediale presentata da Custom. Si tratta di un chiosco touch screen con PC integrato: uno strumento di digital signage altamente performante e dal design semplice ma elegante, adatto a qualsiasi tipo di ambiente.

Pubblicato il 04/08/2017 in Tendenze & Mercati

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email