Controllo bagagli in aeroporto: tutti i dati del Baggage Report 2019

Ansia da smarrimento della valigia in aeroporto? Scopriamo i dati relativi al controllo bagagli in aeroporto dello scorso anno.

Innanzitutto facciamo una premessa. I dati per il 2019 del Baggage Report, il fornitore globale di tecnologia per il trasporto aereo di Sita, rivelano che i passeggeri sono aumentati del 75%: in poco più di un decennio sono passati da 2,48 miliardi a 4,36 miliardi.

Dati che parlano chiaro: si vola molto di più. 

Ma i bagagli, grazie alle tecnologie di gestione adottate dalla compagnie aeree, si perdono meno.

Sempre secondo il Baggage Report 5,69 valigie ogni mille passeggeri non vengono riconsegnate, rispetto alle 18,8 del 2007.

Un tasso di miglioramento nella gestione fino al 66%. 

Ma a cosa è dovuto il miglioramento del controllo bagagli in aeroporto?

La tecnologia è un’ottima alleata: le compagnie aeree adottano soluzioni sempre più evolute, come ad esempio sistemi di tracciatura, per evitare errori e incidenti per lo spostamento delle valigie.

Non è solo un risparmio di tempo e stress per chi corre fra gate e coincidenze. Ma anche e soprattutto per le compagnie aeree, che aumentano l’efficienza del network delle riconsegne e di conseguenza la credibilità del servizio.

Infatti il 95% dei bagagli che subiscono irregolarità è comunque riconsegnato al proprietario: la maggior parte delle valigie che hanno subito un disguido (il 77%) è restituita in ritardo. Il 18% arriva a destinazione danneggiato. 

Solo il 5% dei bagagli che subiscono irregolarità viene smarrito o rubato.

Nel 2018 sono aumentate sia le compagnie aeree che gli aeroporti che hanno investito nei sistemi di tracciatura bagagli dal check-in, imbarco in stiva, trasferimento voli, fino all’arrivo. Con quale scopo?

Migliorare la gestione e ridurre il rischio di irregolarità. 

Il report di Sita fornisce i primi dati sul successo del tracking: quando le valigie sono tracciate durante l’imbarco si rileva un tasso di miglioramento variabile fra il 38% e il 66%, a seconda del livello dei sistemi introdotti e di quelli preesistenti.

Vi riportiamo quanto dichiarato da Sergio Colella, Presidente Europa di Sita:

“Le soluzioni per la tracciatura dei bagagli sono uno strumento chiave per ridurre le irregolarità relative al bagaglio anche nel momento del trasferimento di borse e valigie da un volo a un altro, passaggio particolarmente critico perché coinvolge diverse compagnie aeree e aeroporti. Nel 2018 il 46% dei disguidi si è verificato proprio in questa fase. 

Oltre a migliorare la gestione, la tracciatura dei bagagli consente ai passeggeri stessi di tenere d’occhio il proprio bagaglio in ogni momento del viaggio”.

Il record nel calo dei bagagli smarriti è un buon incentivo per scegliere di partire via aereo e, tenendo conto di quanto siano aumentati il numero dei passeggeri negli ultimi anni, le previsioni di incremento per le compagnie aeree sono più che ottimiste. 

Oggi la tecnologia all’avanguardia del Gruppo Custom supporta molti dei più importanti aeroporti al mondo. L’affidabilità per lo sviluppo di soluzioni nel settore Aviation è il requisito fondamentale. 

Dal check-in al gate fino ad arrivare all’imbarco: Custom propone soluzioni per semplificare tutti i processi, sia di stampa che di controllo negli aeroporti!

 

Pubblicato il 12/07/2019 in Notizie

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email