Come usare la realtà aumentata per rinnovare la customer experience nel retail

Secondo l'ultimo report di PwC, nonostante la crescita del canale online, il negozio fisico mantiene la sua importanza acquisendo allo stesso tempo funzioni diverse. In negozio il consumatore ottiene maggiore contatto fisico con il prodotto, ma richiede sensazioni più coinvolgenti, che lo accompagnino nell'esperienza d'acquisto e la trasformino rendendola unica ed esclusiva.

Comparando questa analisi del mercato retail attuale ai dati che incorniciano l'Italia come un paese sempre più connesso, soprattutto tramite dispositivi mobile, si intuisce facilmente come una soluzione di successo, capace di soddisfare le nuove aspettative del consumatore 4.0, debba unire le due cose.

In che modo? Parliamo della Realtà Aumentata: lo strumento ideale per rinnovare la customer experience simulando non solo degli ambienti, ma soprattutto delle esperienze. Secondo le cifre di IDC, nel 2018 il mercato AR dovrebbe raggiungere i 17,8 miliardi. Nel periodo 2017-2021 gli analisti prevedono un tasso di incremento medio annuo del 98,8 %. La Realtà Aumentata non è solo oggetto d'interesse, ma una vera e propria opportunità di business.

Che differenza c'è tra Realtà Aumentata e Realtà Virtuale?

Realtà Aumentata (AR) e Realtà Virtuale (VR) sono due cose diverse. La Realtà Virtuale prevede di immergersi in un mondo completamente artificiale, mentre la Realtà Aumentata arricchisce la realtà visibile con più livelli d' informazioni sovrapposte.

Che cos'è la Realtà Aumentata?

Ora che abbiamo messo a fuoco la differenza tra Realtà Virtuale e Aumentata, concentriamoci su quest'ultima. Di cosa si tratta esattamente? La Realtà Aumentata nel retail ha come obiettivo quello di potenziare l'esperienza del consumatore attraverso i suoi stessi occhi e device. In altre parole, usando il proprio smartphone il consumatore potrà visualizzare contenuti multimediale aggiuntivi semplicemente inquadrando un marker riferito a un prodotto o il prodotto stesso. Una specifica applicazione di AR (Augmented Reality), riconosciuto il marker, farà comparire sul device, seguendo il principio dell'overlay, informazioni, immagini, link, oggetti 3d, video, in aggiunta all'oggetto inquadrato.

Come può la Realtà Aumentata rinnovare la customer experience nel retail?

Innanzitutto la Realtà Aumentata coinvolge il cliente in un'esperienza innovativa, che media il contatto fisico, tipico della vendita in-store, allo shopping online. Il risultato racchiude i pregi di entrambe le esperienze creandone una terza molto più completa, capace di unire la voglia di toccare con mano il prodotto alla possibilità di conoscerne nello stesso momento tutti i dettagli, le offerte e le alternative disponibili.
La Realtà Aumentata diventa un modo per fidelizzare sia la clientela più esigente, che all'acquisto d'impulso preferisce quello informato, sia quella più giovane, che tende a scegliere modalità d'acquisto più smart.
Infine è uno dei metodi più efficaci per rafforzare la brand identity: trascinando il cliente in un'esperienza d'acquisto esclusiva, funzionale e inaspettata, la Realtà Aumentata lascerà un ricordo memorabile capace di guidare il cliente nel momento dell'acquisto e nella scelta di tornare.

Il Gruppo Custom conosce la potenzialità di questa tecnologia in ambito Retail e non solo. In questi primi mesi del 2018 abbiamo presentato in numerose occasioni internazionali le innovative soluzioni di Realtà Aumentata progettate internamente al Gruppo e integrate all'offerta hardware Custom: a Londra per ICE Totally Gaming, a Düsseldorf per EuroCIS e ad Amsterdam per Intertraffic. L'obiettivo è quello di offrire una nuova esperienza di utilizzo, semplice da implementare, immediata nella comprensione, estremamente versatile e capace di rafforzare la qualità del servizio, arricchendo la percezione del consumatore.

La Realtà Aumentata è oggi un supporto altamente tecnologico in un'ottica sia commerciale che aziendale. Un vero e proprio strumento che dovrebbe essere inserito nelle strategie di business che sempre più devono confrontarsi con mercati altamente competitivi. Custom ha sviluppato soluzioni totalmente personalizzabili che garantiscono ai nostri interlocutori esperienze uniche dal vivo, in store, o nei canali online, soluzioni per mostrare ai clienti i prodotti da acquistare ed in ambito training o di manutenzione

Cristian Ravazzini, EMEA Director Industrial and Kiosk Business Unit

Per saperne di più contattaci a info@custom.biz o approfondisci ai seguenti link:
ICE Totally Gaming, Londra - articolo pressgiochi.it, articolo jamma.tv
EuroCIS, Düsseldorf - video "the best of" di EuroCIS 2018, articolo
Intertraffic - Amsterdam - video Custom Group AR

Pubblicato il 03/08/2018 in Everyday

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email