Come sta cambiando il viaggio in aeroporto e ad alta quota?

I MAGGIORI CAMBIAMENTI VISTI ATTRAVERSO I NUMERI DEL NUOVO BAGGAGE REPORT 2017 DI SITA E LE SOLUZIONI DI CUSTOM AVIATION.

Aumentano i passeggeri e diminuiscono i bagagli smarriti

Secondo il Baggage Report 2017 di SITA, l'anno passato ha migliorato del 12,2% il risultato già record del 2015, passando da 6,5 a 5,73 bagagli "disguidati" ogni 1000 passeggeri. Un dato molto significativo considerando che nel 2016 hanno volato 3,77 miliardi di viaggiatori, il numero più alto di sempre, destinato a crescere ancora durante l'anno in corso, raggiungendo i 3,9 miliardi (previsioni IATA).

La costante tracciabilità dei bagagli, dal check-in al caricamento in stiva, ad ogni trasferimento sul volo di un altro vettore e all'arrivo, fino a quando il bagaglio è riconsegnato al passeggero, è l'obiettivo della "Risoluzione 753" di IATA, a cui dovranno adeguarsi tutte le aerolinee aderenti a IATA, entro giugno 2018.

Nuova vita per i tag RFID

Ma quali sono le tecnologie per risolvere la tracciabilità dei bagagli?

SITA e IATA hanno recentemente pubblicato un business case dettagliato che rivaluta drasticamente l'utilizzo di una tecnologia già esistente e conosciuta a livello globale: la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification).

Si calcola che, adottando regolarmente semplici tag RFID, si potrebbe ridurre il numero di bagagli smarriti di un ulteriore 25% entro il 2022, con un risparmio di 3 miliardi di dollari. CUSTOM offre due tipi di tecnologie RFID integrabili sulle stampanti biglietti della divisione AVIATION: HF RFID a breve distanza e UHF RFID a lunga distanza. Scopri di più cliccando qui.

Wifi ovunque e acquisti in volo sempre più facili

Oggi il Wi-Fi in aereo non è più un miraggio. Sono già molte le aerolinee che offrono la possibilità per i viaggiatori di utilizzare il servizio di Wi-Fi in volo, generalmente pagando una tariffa relativa al tempo di connessione, o alla quantità di dati scaricati. Alcune, poi, si stanno attrezzando per garantire l'utilizzo dei device personali addirittura per tutta la durata del volo, comprese le fasi di decollo e atterraggio.

E - insieme alla possibilità di connessione - cresce anche la voglia di fare shopping durante il volo. Infatti, il numero di passeggeri che acquistano prodotti durante le ore trascorse in alta quota è sempre più importante: un business da 5 miliardi di dollari all'anno, con un trend crescente del 13% per ogni anno trascorso (dati 2016 Guest Logix).

Che sia per noia, per i prezzi convenienti, o per promozioni speciali legate a programmi per frequent flyer, lo shopping ad alta quota piace, e per le compagnie aeree è diventato fondamentale dotarsi di sistemi di gestione della shopping experience a bordo. CUSTOM offre metodi di pagamento smart anche in volo con le mini stampanti portatili hi-tech My Printer A e MY3 A che, grazie alla tecnologia Bluetooth, stampano scontrini anche da smartphone Apple, Android e Windows Phone 8!

Riconoscimento facciale

E se bastasse "metterci la faccia" per far scorrere più velocemente le file di passeggeri in fase di check-in e boarding?

Un altro cambiamento che sta coinvolgendo sempre più aeroporti è l'introduzione del riconoscimento facciale: un sistema che scansiona i volti, li confronta con le foto del passaporto elettronico in archivio e permette così di salire a bordo molto più velocemente.

Una fra le ultime innovazioni presentate da CUSTOM al PTE di Amsterdam è MULTI SCAN, un piccolo lettore multifunzione che integra tecnologia RFID, scansione di barcode bidimensionali (disponibile sia con Wi-Fi che con Bluetooth), ricarica contactless e un display che consente la visualizzazione e il confronto di dati. MULTI SCAN è in grado di effettuare non solo la scansione dei documenti, ma anche quella dei volti dei viaggiatori, per confrontarli con le informazioni anagrafiche presenti nei database.

Il futuro del viaggio, in aeroporto e ad alta quota, è già realtà con le soluzioni CUSTOM! Scopri di più sulla divisione Aviation visitando il nostro sito >> www.custom.it/aviation

Pubblicato il 31/05/2017 in Trend