Come il self-service può migliorare la shopping experience

ACQUISTI SELF-SERVICE E AUTOMATIZZATI PER CONQUISTARE I CLIENTI

Negli ultimi anni è maturata la propensione dei consumatori a fare acquisti in modalità self-service e multicanale. Sono molti gli studi che, dopo una focalizzazione sulle attitudini di acquisto degli utenti nei negozi, confermano questa tendenza.

Da tutte le indagini è emerso il desiderio crescente da parte dei consumatori che le tecnologie di automazione applicate all'esperienza d'acquisto portino per prima cosa a un effettivo risparmio di tempo.

Ma in quanti modi il self-service può migliorare la shopping experience? I vantaggi globalmente riconosciuti alle tecnologie self-service sono numerosi:

1. Evitare le file: le casse self-service automatiche rappresentano lo strumento ideale per evitare le code al momento del pagamento;

2. Verificare prezzo e disponibilità dei prodotti: dispositivi mobile o touch screen messi a disposizione dal negozio stesso sono lo strumento preferito per ricercare i prodotti all'interno del negozio;

3. Utilizzare servizi digitali: i consumatori sarebbero disposti a fare shopping in un negozio completamente automatizzato con distributori e chioschi automatici che offrono servizi virtuali direttamente al cliente;

4. Effettuare acquisti automatizzati per rifornimenti: il comportamento d'acquisto di gran parte dei consumatori permetterebbe a un motore automatizzato il facile riassortimento dei prodotti in esaurimento;

5. Controllare i costi: un dispositivo che aiuti a non sforare il budget per l'abbigliamento e altri acquisti al dettaglio riscuoterebbe un grande successo;

6. Beneficiare di consigli automatizzati: i consumatori riconoscono l'utilità di ricevere in automatico suggerimenti per gli acquisti personalizzati.

Senz'altro il punto di forza principale è proprio quello collegato a una sensibile ottimizzazione del tempo impiegato per una shopping experience di qualità. La tecnologia che entra in negozio deve infatti aiutare a risolvere problemi concreti come la coda alle casse, e proporre soluzioni comunicando per esempio promozioni e/o consentendo la consultazione di recensioni, sempre però mantenendo al centro della user experience il valore del risparmio del tempo.

Al desiderio di automazione si lega quello di un servizio più personalizzato: l'assistenza alla vendita gioca infatti ancora un ruolo fondamentale sia che avvenga tramite un commesso all'interno del negozio sia tramite sessioni di instant-messaging con un assistente alle vendite, oppure via telefono o via e-mail.

Insomma, per una shopping experience di qualità le parole chiave sono comodità e valore dell'esperienza, le stesse che caratterizzano le soluzioni self-service offerte da Custom Spa.

Pubblicato il 09/03/2016 in Trend

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email