Close
Abbiamo a cuore la tua riservatezza

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie sul dispositivo e trattiamo i dati per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.
Puoi fare clic su "Acconsento", per accettare tutti i cookie, oppure sulla "X" per negare il consenso. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso.
Alcuni cookie, in particolare quelli tecnici, possono non richiedere il tuo consenso in quanto permettono il corretto funzionamento del sito, ma hai il diritto di disabilitarne in ogni momento l'utilizzo. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito e accedendo alla sezione Gestione preferenze.

Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei cookie e sul trattamento dei dati all'interno del sito puoi consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy.

La fatturazione elettronica per i forfettari

Dal 1° luglio 2022 verrà introdotta la fatturazione elettronica obbligatoria anche per i forfettari, ovvero le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni che nell’anno precedente hanno conseguito ricavi non superiori a 65.000 euro. Vediamo cosa comporta questa novità normativa.

Storia, norme e motivazioni dell’obbligo di fattura elettronica per i forfettari

Il 13 aprile 2022 il Consiglio dei Ministri ha approvato l’obbligo di fatturazione elettronica anche per i contribuenti in regime forfettario, coloro cioè che applicano la flat tax al 15% su redditi fino a 65.000 euro. Questa misura rientra nel decreto-legge finalizzato all’attuazione dei 45 obiettivi del PNRR, con interventi mirati a contrastare l'evasione fiscale.

La nuova imposizione si inserisce nel contesto della proroga al 2024 dell'obbligo di fatturazione elettronica, richiesta dal Governo Italiano alla Commissione Europea. I professionisti in regime forfettario che non superano i 25.000 euro di compensi l’anno, comunque, potranno utilizzare la fatturazione tradizionale fino al 2024.

I benefici derivanti dalla fatturazione elettronica

I benefici che l’Italia ha ottenuto negli ultimi anni grazie all’adozione di questo strumento sono notevoli. Fra i più significativi segnaliamo:

  • il potenziamento delle capacità dell'amministrazione fiscale nella lotta contro la frode e l'evasione dell'IVA, riducendo il tempo necessario alla loro individuazione e migliorando le possibilità di effettuare un'analisi dei rischi;
  • l'erogazione di servizi supplementari ai contribuenti IVA, come i registri di acquisto e vendita pre-compilati, il prospetto della liquidazione periodica dell'IVA, le dichiarazioni annuali dell'IVA pre-compilate e i moduli di pagamento pre-compilati, comprese le imposte da versare, da compensare o da chiedere in rimborso;
  • la soppressione di diversi obblighi, come la comunicazione dei dati di fatturazione sulle operazioni nazionali, la compilazione delle dichiarazioni Intrastat sugli acquisti e l'obbligo di fornire i dettagli dei contratti sottoscritti da società di leasing, noleggio e affitto.

Le soluzioni Custom per rispondere alla nuova normativa

Custom offre diverse combinazioni di hardware e software per soddisfare le nuove esigenze dei forfettari. Dal PC POS telematico “all-in-one” FUSION F RT ai registratori di cassa predisposti alla trasmissione in mobilità BIG PLUS-N RT e JSMART-N RT, dall’applicazione Android™ Keep Up Smart al pacchetto Fatturazione Elettronica, tutte le nostre soluzioni presentano molteplici vantaggi:

  • stampa cartacea per il cliente al momento del pagamento;
  • ricerca anagrafica tramite P.IVA;
  • auto-completamento dei campi necessari alla compilazione della fattura elettronica;
  • sistemi che operano anche in mobilità;
  • descrizione lunga dei beni fatturati.

 

Contattaci subito per scoprire la soluzione più adatta alle tue esigenze!
 

Pubblicato il 17/05/2022 in Novità Normative

Condividi
linkedin
facebook
twitter
whatsapp
email